UN SOLDATO, STORIE NEL TEMPO.

 

Il passato permane. Attraverso il ricordo la mente crea immagini, chiudendo gli occhi si possono ancora vedere come frammenti di un sogno. Filo di una trama leggera, la memoria del soldato lo riporta ai giorni lontani, ai momenti di solitudine, alla visione di un volto perduto, nella sua vita trascorsa. Guarda se stesso attraverso la finestra del tempo.

La vita vissuta, ormai lontana, diventa un susseguirsi di dettagli, istanti, figure dal volto definito e a volte invece sfocato, reso impalpabile dal tempo.

Nella sequenza di scatti chi osserva potrà a sua volta immaginare una storia o storie diverse.

Le fotografie sono ispirate ai racconti degli anziani, di chi ha conosciuto un'epoca perduta.

 

 

Il lavoro è stato selezionato nella 1° edizione di "Rivoli, Città Fotografica" 2017 organizzata da "L' Obiettivo" gruppo fotografico rivolese,  ed è stato esposto dal  17 giugno al 2 luglio 2017 presso la Chiesa di Santa Croce nel centro storico di Rivoli.

 

Successivamente viene esposto presso la Chiesa dei Batù a Giaveno, dal 12 luglio al 16 luglio 2017.