Sono nata a Giaveno nel 1987. Vivo a Giaveno. Mi avvicino alla fotografia in tempi relativamente recenti, iniziando un percorso di esplorazione di me stessa. La strada intrapresa mi conduce a ricercare immagini evocative, irreali qualche volta.

I temi trattati nelle mie immagini sono vari, ed il mio desiderio è trasformare ciò che la fantasia vede in uno scatto fotografico, con curiosità e ricerca personale.

Mi dedico preferibilmente al bianco e nero, amandone essenzialità delle forme ed esaltazione di luci e contrasti.

 

 

Dal 2013 sono membro attivo del circolo fotografico " Il Mascherone".

Ho partecipato alle mostre collettive annuali del circolo, e nel 2017 ad una mostra dedicata a quattro singoli autori con progetti personali, presso la Chiesa dei Batù a Giaveno.

Nel marzo 2017 partecipo come finalista alla manifestazione Donna Fotografa organizzata dal CRDC di Torino con un lavoro intitolato "Sulla pelle", e dedicato alla figura femminile nel mondo dei tatuaggi.

A giugno 2017 il mio progetto "Un soldato, storie nel tempo", riguardante la memoria, viene selezionato nella manifestazione  "Rivoli, città fotografica" promossa dal circolo fotografico rivolese "L'Obiettivo", patrocinata dalla città di Rivoli, ed esposto presso la Chiesa di Santa Croce.

Ad ottobre 2017 una mia immagine rientra fra le ammesse alla 6^ edizione del Premio Fulvio D'Iorio e nel novembre 2017 due immagini sono fra le ammesse alla 3^ edizione del Premio Eliana Lissoni, promosso dalla Libera Accademia di Pittura Vittorio Viviani di Nova Milanese.

Nel novembre 2017 vengo premiata al 28° Festival Nazionale della Fotografia indetto dalla Società Fotografica Subalpina di Torino con "Premio speciale Ritratto" e "La più giovane autrice FIAF ammessa".

 

 

La fotografia non è la realtà, ma solo uno dei tanti modi per vederla.